argea sardegnaARGEA SARDEGNA: aiuti diretti alle micro, piccole e medie imprese per la promozione dei prodotti agricoli e alimentari.
FINALITÀ: concessione di agevolazioni alle micro, piccole e medie imprese attive nella produzione agricola e alimentare per la partecipazione diretta alle manifestazioni fieristiche del settore per la promozione dei prodotti agro alimentari, svolte sia nel mercato interno dell'Unione Europea che nei Paesi terzi, maggiormente rappresentative.
BENEFICIARI: a) Per quanto concerne i prodotti agricoli, sono beneficiarie della presente misura le microimprese, piccole e medie imprese (PMI) attive nel settore della produzione primaria di prodotti agricoli, della trasformazione e della commercializzazione dei prodotti agricoli; b) Per quanto concerne i prodotti alimentari, sono beneficiarie della presente misura le PMI di trasformazione e commercializzazione dei prodotti alimentari.
ATTIVITA' AMMESSE: la partecipazione alle fiere di settore, svolte sia nel mercato interno dell'Unione Europea che nei Paesi terzi, maggiormente rappresentative per il settore agroalimentare.
CONTRIBUTO: l’intensità dell’aiuto copre il 100% dei costi ammissibili.
MASSIMALE :il massimale di aiuto per progetto è pari a euro 25.000. In caso di partecipazione dei beneficiari in forma associata il massimale è di euro 50.000.
DOMANDA: scadenza: 31 ottobre 2019.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  

PROMOZIONE DEI PRODOTTI AGRICOLI E ALIMENTARI

Campania Contributi

 

Chiedi un appuntamento a Milano 

Chiedi un appuntamento in altre città

Chiedi un appuntamento su Skype o telefonico

FINALITÀ

Il presente bando prevede la concessione di agevolazioni alle micro, piccole e medie imprese attive nella produzione agricola e alimentare per la partecipazione diretta alle manifestazioni fieristiche del settore per la promozione dei prodotti agro alimentari, svolte sia nel mercato interno dell'Unione Europea che nei Paesi terzi, maggiormente rappresentative.

BENEFICIARI

  • a) Per quanto concerne i prodotti agricoli, sono beneficiarie della presente misura le microimprese, piccole e medie imprese (PMI) attive nel settore della produzione primaria di prodotti agricoli, della trasformazione e della commercializzazione dei prodotti agricoli.
  • b) Per quanto concerne i prodotti alimentari, sono beneficiarie della presente misura le PMI di trasformazione e commercializzazione dei prodotti alimentari.

REQUISITI

I soggetti beneficiari devono risultare iscritti al Registro delle Imprese della competente
Camera di Commercio Industria ed Artigianato ed avere un’unità operativa in Sardegna ai fini della liquidazione del contributo.

  • Qualora all’atto della presentazione della domanda il richiedente non abbia un’unità operativa sul territorio regionale, l’apertura della sede dovrà essere comunicata entro e non oltre il termine stabilito da ARGEA nell’atto di concessione dell’agevolazione, pena la revoca della stessa concessione.
  • Nel caso di PMI attive nel settore della produzione primaria di prodotti agricoli, è obbligatorio essere iscritte all'Anagrafe Nazionale delle imprese agricole ed aver costituito e/o aggiornato il fascicolo aziendale.
  • Ai fini dell'erogazione dell'aiuto le imprese beneficiarie devono risultare in regola con la
    posizione contributiva nei confronti dell'INPS o altro Ente previdenziale.

PRIORITA’

È riconosciuta la priorità in favore delle domande presentate dai beneficiari in forma associata, mediante le seguenti forme di aggregazione ammissibili:

  • 1) Organizzazioni di produttori formalmente riconosciute;
  • 2) Altre forme associative di produttori giuridicamente costituite (es. consorzi e cooperative agricole ai sensi dell’art. 2511 e seguenti del Codice civile e delle leggi speciali);
  • 3) Consorzi di imprese e Società consortili;
  • 4) Associazioni temporanee di impresa (ATI);
    5) Contratti di rete ai sensi della Legge 33 del 9 aprile 2009 e ss.mm.ii.


In tal caso, i requisiti sono riferiti ai soggetti di cui ai punti 1), 2), 3) e a ciascun componente delle aggregazioni di cui ai punti 4) e 5).

ATTIVITA' AMMESSE

Le attività finanziabili devono riguardare la partecipazione alle fiere di settore, svolte sia nel mercato interno dell'Unione Europea che nei Paesi terzi, maggiormente rappresentative per il settore agroalimentare.

  • Le attività descritte devono essere svolte nel periodo che intercorre a partire dalla data indicata nell’avviso pubblico e sino al 30.6.2020.
  • I prodotti interessati dalle azioni sono i prodotti agricoli elencati nell’Allegato I del Trattato, ad eccezione dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura, nonché i prodotti alimentari.

SPESE AMMESSE

Ai fini della partecipazione alle manifestazioni fieristiche sono ammissibili i seguenti costi:

  • le spese di iscrizione;
  • le spese per pubblicazioni e siti web che annunciano l’evento;
  • l’affitto dei locali e degli stand e i costi del loro montaggio e smontaggio;
  • le spese per l’acquisizione degli spazi espositivi;
  • le spese di allestimento funzionali alla partecipazione alla fiera, incluse le forniture
    idriche/elettriche, i servizi di assistenza, pulizia e vigilanza degli spazi espositivi.

L’IVA non è ammissibile agli aiuti, tranne l’IVA non recuperabile secondo la legislazione
nazionale.

Sono ammissibili soltanto le spese sostenute successivamente alla data di presentazione delladomanda di aiuto.

CONTRIBUTO

L’intensità dell’aiuto copre il 100% dei costi ammissibili.

DE MINIMIS

Limitatamente alle PMI di trasformazione e commercializzazione dei prodotti alimentari, le agevolazioni verranno erogate in regime “de minimis” e pertanto non potranno superare euro 200.000 di contributo nell’arco di tre esercizi finanziari.

MASSIMALE DI AIUTO

  • Il massimale di aiuto per progetto è pari a euro 25.000, dato dalla somma delle spese ammissibili di cui al precedente paragrafo.
  • In caso di partecipazione dei beneficiari in forma associata, mediante una delle forme di aggregazione ammissibili, il massimale è di euro 50.000.

In caso di presentazione di un progetto da parte di un’aggregazione  la ripartizione del contributo fra i partecipanti verrà proposta dagli stessi in base alle attività che dovranno svolgere e ai costi che dovranno sostenere e viene presa in considerazione al fine del calcolo del massimale concesso in de minimis per le PMI di trasformazione e commercializzazione dei prodotti alimentari.

TIPO DI SOSTEGNO

Gli aiuti di cui al presente intervento sono concessi sotto forma di rimborso dei costi effettivi sostenuti dal beneficiario.

DOMANDE

Scadenza: 31 ottobre 2019

 

MISE IMPRESE SOCIALI 800 10m

 

INTERNAZIONALIZZAZIONE FINANZIAMENTI E AGEVOLAZIONI 800

 

LIQUIDITà 800

 

CONTRATTI DI SVILUPPO BANNER 800

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  

TI INTERESSANO AGEVOLAZIONI FINANZIARIE DI UN ALTRA REGIONE?

VISITA IL SITO DI ITALIA CONTRIBUTI

ITALIA CONTRIBUTI

 VISITA ANCHE I NOSTRI SITI REGIONALI

- LombardiaContributi.it

- PiemonteContributi.it

- VenetoContributi.it

- ValledAostaContributi.it

- LiguriaContributi.it

- TrentinoAltoAdigeContributi.it

- FriuliVeneziaGiuliaContributi.it

- EmiliaRomagnaContributi.it

- ToscanaContributi.it

- UmbriaContributi.it

- MarcheContributi.it

- LazioContributi.it

- AbruzzoContributi.it

- MoliseContributi.it

- CampaniaContributi.it

- PugliaContributi.it

- BasilicataContributi.it

- CalabriaContributi.it

- SiciliaContributi.it

- SardegnaContributi.it



Campania Contributi

 

 

 

 

 

Tutti i diritti sono riservati
Vietato riprodurre, copiare o ripubblicare articoli e contenuti senza autorizzazione

 


Logo Italia Contributi

® ITALIA CONTRIBUTI E' UN MARCHIO REGISTRTATO E PROTETTO
Tutti i diritti sono riservati
Vietato riprodurre, copiare o ripubblicare articoli e contenuti senza autorizzazione

 

 

 

 

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO