/INVITALIA_IMPRESE.TASSO.ZERONuove imprese a tasso zero: 10 consigli per presentare la domanda. I dettagli da ricordare e gli errori da evitare: guida agli incentivi che partono il 13 gennaio 2016.

Il 13 gennaio 2016 partono gli incentivi “Nuove imprese a tasso zero”, rivolti alle donne e agli under 35 che vogliono avviare micro e piccole imprese.

La nuova misura prevede che possono beneficiare delle agevolazioni le imprese di micro e piccola dimensione in possesso del requisito della prevalente partecipazione da parte di giovani tra i 18 e i 35 anni o di donne, costituite in forma societaria da non più di dodici mesi dalla data di presentazione della domanda. E’ prevista la possibilità di presentazione della domanda di agevolazione anche da parte di persone fisiche non ancora costituite in forma societaria.

Sono ammesse alle agevolazioni le iniziative attivabili su tutto il territorio nazionale e promosse nei principali settori dell’economia quali: produzione di beni nei settori dell’industria, dell’artigianato, della trasformazione dei prodotti agricoli, fornitura di servizi alle imprese e alle persone, commercio di beni e servizi, turismo.

Sono stati individuati, inoltre, settori di particolare rilevanza per lo sviluppo dell’imprenditorialità giovanile e femminile, riguardanti: le attività turistico-culturali, intese come attività finalizzate alla valorizzazione e alla fruizione del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico, nonché al miglioramento dei servizi per la ricettività e l’accoglienza, l’innovazione sociale, intesa come produzione di beni e fornitura di servizi che creano nuove relazioni sociali ovvero soddisfano nuovi bisogni sociali, anche attraverso soluzioni innovative.

Le agevolazioni sono concesse, in regime de minimis, nella forma del finanziamento agevolato a tasso zero, della durata massima di 8 anni, a copertura di non più del 75 per cento delle spese. I programmi d’investimento devono prevedere spese non superiori a 1,5 milioni di euro. Domande dal 13 gennaio. (per maggiori informazioni)

 

Nuove Imprese a Tasso Zero

 

 

INIZIATIVE AMMESSE

Sono agevolabili le iniziative che prevedono programmi d’investimento non superiori a 1,5 milioni di euro relativi a:

  • produzione di beni nei settori dell’industria, dell’artigianato, della trasformazione dei prodotti agricoli;
  • fornitura di servizi, in qualsiasi settore;
  • commercio e turismo;
  • attività riconducibili anche a più settori di particolare rilevanza per lo sviluppo dell’imprenditorialità giovanile, riguardanti:
    • la filiera turistico-culturale (intesa come attività finalizzate alla valorizzazione e alla fruizione del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico, nonché al miglioramento dei servizi);
       
    • l’innovazione sociale (intesa come produzione di beni e fornitura di servizi che creano nuove relazioni sociali ovvero soddisfano nuovi bisogni sociali, anche attraverso soluzioni innovative).

 

BENEFICIARI

Possono presentare domanda di accesso alle agevolazioni le imprese costituite al massimo da 12 mesi.

 

 

AGEVOLAZIONE

I programmi di investimento approvati saranno finanziati con un mutuo agevolato a tasso zero della durata massima di 8 anni e di importo massimo  pari al 75% delle spese ammissibili.

Le imprese dovranno quindi garantire la copertura finanziaria della restante parte del programma di investimento con risorse proprie.

Gli investimenti dovranno essere realizzati entro 24 mesi dalla firma del contratto di finanziamento con Invitalia.

 

PROCEDURA

Le agevolazioni sono concesse, sulla base di una procedura valutativa con procedimento a sportello, ai sensi e nei limiti del sopra citato regolamento de minimis, che prevede, in particolare, che le imprese possono beneficiare delle agevolazioni fino al limite massimo di 200 mila euro, tenuto conto di eventuali ulteriori agevolazioni già ottenute dall’impresa a titolo di de minimis nell’esercizio finanziario in corso alla data di presentazione dell’istanza e nei due esercizi finanziari precedenti.

 

GARANZIE

L’impresa beneficiaria deve garantire la copertura finanziaria del programma di investimento apportando un contributo finanziario, attraverso risorse proprie ovvero mediante finanziamento esterno, in una forma priva di qualsiasi tipo di sostegno pubblico, pari al 25% delle spese ammissibili complessive.

 

DOMANDE

Le domande di agevolazione, corredate dei piani di impresa e della documentazione potranno essere presentate al Soggetto gestore a partire dal giorno 13 gennaio 2016.

 

ECCO I 10 CONSIGLI DI INVITALIA

Se vuoi cogliere questa opportunità, ecco un “decalogo” di suggerimenti per compilare correttamente la domanda e per presentare un progetto d’impresa convincente.

 

1. Rispetta i limiti di spesa

  • Verifica che la tua idea sia realizzabile con una spesa non superiore al limite di 1,5 milioni di euro.
  • Ricordati che l’IVA non è agevolabile, ma deve essere sostenuta completamente dall’impresa e non va considerata nel calcolo delle spese.

2. Controlla i requisiti

  • Verifica con attenzione di avere tutti i requisiti necessari per chiedere le agevolazioni.
  • I soci devono essere in maggioranza giovani tra i 18 e i 35 anni o donne di qualsiasi età. 
  • Le imprese, se già esistenti, devono essere costituite in forma di società da non più di 12 mesi.

3. Identifica ruoli e competenze

  • I soci della nuova impresa devono avere competenze adeguate e coerenti con l’attività proposta.
  • Devono conoscere il settore in cui vogliono operare, possedere le competenze tecniche e manageriali.
  • È importante identificare la funzione di ciascuno nella gestione della nuova impresa e non lasciare ruoli scoperti.

4. Distinguiti

  • Fai indagini di mercato. 
  • Chiarisci quali sono le caratteristiche distintive del tuo prodotto o servizio e quali benefici puoi offrire rispetto ai concorrenti.
  • Il tuo vantaggio competitivo,
  • le analisi e le strategie di mercato sono passaggi fondamentali.

5. Fai un progetto a misura di socio e di idea

  • Valuta se le tue capacità finanziarie ti consentono di sostenere il programma di investimenti.
  • Quantifica l’investimento avendo chiaro cosa farai “internamente” e cosa acquisirai dall’esterno.
  • Il progetto da realizzare deve essere “auto-consistente”, cioè deve includere sin dall'inizio tutto ciò che è necessario per la sua realizzazione.

6. Verifica la copertura finanziaria

  • Il finanziamento agevolato senza interessi può coprire fino al 75% delle spese totali al netto dell’IVA.
  • La tua società dovrà sostenere con fondi propri o con un prestito bancario il restante 25% delle spese
  • e il valore dell’IVA, che non è agevolabile.

7. Spiega bene cosa vuoi fare

  • Presenta un piano d’impresa sulla base dello schema che verrà pubblicato on line nelle prossime settimane.
  • Spiega nel dettaglio il progetto imprenditoriale
  • e ricorda che ogni affermazione deve essere bene argomentata e supportata da dati.

8. Fai attenzione ai dettagli

  • Le domande sono valutate in ordine cronologico di arrivo, 
  • ma attento a non farti prendere dalla fretta.
  • l rischio è di essere escluso per banali errori o dimenticanze.
  • Dedicati con impegno alla compilazione della domanda per evitare di presentarla incompleta.

9. Ricorda che la forma è sostanza

  • “Nuove imprese a tasso zero” è un incentivo pubblico.
  • Le regole e i requisiti sono stabiliti da apposite norme e devono essere rispettati alla lettera.
  • Basta un piccolo scostamento dai criteri fissati dal regolamento per rendere il progetto non finanziabile.

10. Occhio al colloquio

  • Il colloquio con gli esperti di Invitalia è un aspetto importante della valutazione.
  • Preparalo con cura per presentare il progetto imprenditoriale e spiegare le tue scelte in maniera convincente.

MAGGIORI INFORMAZIONI

 

VI INTERESSANO ALTRE AGEVOLAZIONI FINANZIARIE?

alt

PER RICEVERE UNA RISPOSTA SULLA PRE.FATTIBILITA' DELLA RICHIESTA COMPILATE ED INVIATE, SENZA NESSUN IMPEGNO, IL MODULO ON LINE

clicca quì per scaricare il modulo compilabile on line

se il collegamento non dovesse funzionare allora copiate ed incollate l'indirizzo sottostante sulla barra degli indirizzi del vostro browser: http://form.jotform.co/form/51353207277857

CLICCA QUI' PER RICHIEDERE UN APPUNTAMENTO PER UNA CONSULENZA PERSONALIZZATA

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 


CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

VUOI VENDERE L'AZIENDA?

VENDERE LAZIENDA 250

CHIEDI.APPUNTAMENTO

FINANZIAMENTO SU ANTICIPO FATTURE

anticipo fatture 90 in 48 ore

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

LAVORAS

sardegna lavoras contributi per assunzioni

NUOVA SABATINI TER 2017-2018

NUOVA SABATINI 2017 2018

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

contributi alle cooperative 2018

sardegna contributi cooperative 2018

RESTO AL SUD

RESTO AL SUD INVITALIA

PRESTITO PER SCORTE E CAPITALE CIRCOLANTE

PRESTITO SCORTE E CIRCOLANTE 250X250

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

iNVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO.2017.250

NO PROFIT IMPRESE SOCIALI, ONLUS

MISE ECONOMIA SOCIALE

INVITALIA SMART & START

Finanziamenti a Tasso Zero
fino a 1.500.000
IN ARRIVO

SMART.E.START.250

Chiedi informazioni

 

INVITALIA NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

NUOVI CONTRATTI DI SVILUPPO 4.0

FONDI EUROPEI PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE

SARDEGNA PSR TUTTI I BANDI APERTI

SARDEGNA SOSTEGNO PSR TUTTI I BANDI APERTI

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

CONTRATTI DI INVESTIMENTO T4

SARDEGNA PROGETTI DI SVILUPPO CONTRATTI DI INVESTIMENTO T 4

SARDEGNA MUTUO PRIMA CASA

SARDEGNA PRIMA CASA

NUOVO PIANO PER LE IMPRESE

SARDEGNA NUOVO PIANO PER LE IMPRESE

FONDI EUROPEI PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE

AIUTI PER PROGETTI DI RICERCA E SVILUPPO

AIUTI PER PROGETTI DI RICERCA E SVILUPPO

INVITALIA SELFIEMPLOYMENT

selfiempliement.Giovani.fino.29.anni

PIÙ TURISMO PIÙ LAVORO

sardegna più turismo più lavoro 2017

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SU CONTRIBUTI E AGEVOLAZIONI?

ABBONAMENTO XABBONATI

Aiuti per progetti di ricerca e sviluppo

AIUTI PER PROGETTI DI RICERCA E SVILUPPO

INCENTIVO OCCUPAZIONE SUD

incentivo occupazione sud

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

Sviluppo Cooperative

sviluppo cooperative in Sardegna

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

RICERCA E SVILUPPO

sardegna ricerca e sviluppo

Cooperative Sociali

Sardegna cooperative sociali di tipo b

CREDITO DI IMPOSTA 45%

credito di imposta sud 45

 

Iscriviti alla Newsletter gratuita

BIOMED

SARDEGNA BIOMED

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

PIANO SULCIS

Iper e Super Ammortamento

IPER E SUPER AMMORTAMENTO

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

VOUCHER STARTUP

VAUCHER STARTUP.250 2

SERVIZI PER L'INNOVAZIONE

SARDEGNA.RICERCHE Servizi per lInnovazione nelle MPMI

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

Iscriviti alla Newsletter gratuita

Iscriviti alla Newsletter gratuita

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONII

RICHIEDI INFORMAZIONI

Internazionalizzazione: Programmi di inserimento sui mercati esteri

CERCA

SUPERAMMORTAMENTO 140%

super.ammortamento.140 2016

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISMEA NUOVO INSEDIAMENTO GIOBANI IN AGRICOLTURA

NUOVO INSEDIAMENTO GIOVANI

finanziamenti a tasso zero

fino a 1.500.000

ISMEA.NUOVO.INSEDIAMENTO.GIOVANI.AGRICOLTURA.250

Chiedi informazioni

 

Ismea: Subentro e Ampliamento in Agricoltura

FONDI EUROPEI

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE
fino a 12.500.000 euro

 

FONDI BEI

FONDI.BEI

PER LE IMPRESE ITALIANE

Chiedi informazioni

 

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

BDM Finanziamenti Agevolati con garanzia MCC

CONCORSI E PREMI

concorsi.e.preni.italia

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

ALTRE REGIONI

VI INTERESSANO I CONTRIBUTI PER LE ALTRE REGIONI?

logo italia contributi

CLICCA E VEDI LE ALTRE REGIONI

 

MOSTRA AGEVOLAZIONI VIGENTI

Promozione nei Mercati Esteri

SARDEGNA.POR.PROMOZIONE.MERCATI.ESTERI.2

SARDEGNA.POR.PROMOZIONE.MERCATI.ESTERI.250

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Iscriviti alla Newsletter

CERCA

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI